ISTITUZIONE DI ZONA PEDONALE SPERIMENTALE.

 

Ordinanza n. 19 del 28/06/2019

 

Oggetto: Istituzione di zona pedonale sperimentale.

 

IL SINDACO

 
  • VISTO l'art. 107, comma 3, lettera i, del Decreto legislativo 18 Agosto 2000, n. 267; 
  • VISTO gli art 5. comma 3 e 7 del Codice della Strada, emanato con D Lgs. n.285/92, e sue successive modifiche ed integrazioni; 
  • VISTO il Regolamento di esecuzione del Codice della Strada, emanato con D.P.R- n. 495/92 e sue successive modifiche ed integrazioni; 
  •  RILEVATO che nel periodo estivo la popolazione aumenta notevolmente per la presenza di emigrati e si registra un aumento della mobilità pedonale soprattutto nella Piazza Progresso dovuto anche alle manifestazioni di carattere ludico-culturale che si svolgono nella predetta piazza 
  • CONSIDERATO che la presenza di molti giovani e anziani del nostro Paese si concentra soprattutto nelle ore serali, nei fine settimana e nei giorni pre-festivi e festivi, nella zona di piazza Progresso; 
  • ATTESO che per perseguire l'obiettivo di privilegiare la percorrenza pedonale e rendere efficace la regolamentazione del traffico durante i mesi estivi, a partire dal mese di giugno, si cerca di rendere pienamente fruibile taluni spazi della nostra cittadina al fine di promuovere la mobilità, in particolare degli anziani e dei bambini e garantirne l'incolumità e la sicurezza al fine di ridurre eventuali pericoli per i pedoni che usufruiscono degli spazi di piazza Progresso;
  •  RITENUTO, conseguentemente, opportuno in via sperimentale istituire per un periodo determinato dal 28/06/2019 al 15/09/2019 una zona pedonale, sul lato sinistro di Piazza Progresso,( nel trado che va dal Vicolo Progresso fino alla scalinata che immette nella Via Nazionale), nello spazio delimitato dal tratto che collega Piazza Progresso alla via Cordova

 

ORDINA

 

1.      L'ISTITUZIONE, in via sperimentale, di una area pedonale per un periodo determinato dal 01/07/2019 al 15/09/2019, nella Piazza Progresso Iato sinistro compreso dal  Vicolo Progresso alla scalinata che immette nella Via Nazionale e nello spazio delimitato dal tratto di strada che unisce Piazza Progresso alla via Cordova dalle ore 18,00 alle ore 24,00;

2.      Per il periodo di vigenza della presente nel caso dello svolgimento di manifestazioni elo spettacoli la Z.T,L.sarà &ita in tutta la Piazza Progresso con orari idonei tali da permettere lo svolgimento degli spettacoli.

3.      DI ISTITUIRE nelle suddetta zone il divieto di transito e sosta nei giorni e negli orari precedentemente indicati a tuti gli autocarri, autoveicoli, motoveicoli e ciclomotori;

4.      Dl INCARICARE gli operai comunali dell'installazione di idonea segnaletica verticale e di awisi posizionati ad inizio del tratto delle strade interessate.

 

AUTORIZZA

I cittadini titolari di attività, residenti o domiciliati, nella suddetta zona pedonale, a recarsi nelle autorimesse e/o spazi interni e/o a sostare soltanto per effettuare operazioni di carico e scarico per un tempo max di 15 minuti, previa esposizione di disco orario e muniti dell'apposito pass da ritirare presso il locale comando di Polizia Municipale. L'ingresso alle suddette rimesse o attività avverrà in deroga alla segnaletica verticale presente da Via Rosario - Vicolo Castelluzzo o da Vicolo Progresso.

 

DARE ATTO

 

·         Che i suddetti orari potranno subire variazioni in occasioni di eventuali particolari iniziative, che saranno comunicati con apposito avviso;

·         Che sono esonerati dall'obbligo della presenta ordinanza i mezzi di pronto soccorso ed intervento, i mezzi delle forze dell'ordine, i mezzi adibiti al trasporto di personale affetto da disabilità o impossibilitato a deambulare.

 

DISPONE

 

che la presente Ordinanza venga notificata:

·         alla Prefetura di Agrigento

·         alla Polizia Municipale;

·         alla Stazione dei Carabinieri di Raffadali;

·         Al Settore Lavori Pubblici del Comune;

·         All'Ufficio Messi Notificatori per affissione all'Albo Pretorio

Le Forze dell' Ordine sono incaricate di vigilare sull'osservanza del presente provvedimento e a sanzionare ai sensi delle vigenti disposizioni di legge i cittadini inadempienti.

 

INFORMA

 

Nel termine di 60 gg a norma dell'art, 3, c.4 della Legge no 241/90 si avverte che, avverso la presente ordinanza è possibile proporre ricorso al T.A.R. - Sicilia o in alternativa, sempre nel termine di 60 giorni, può essere proposto ricorso al Ministero dei Lavori Pubblici, con la procedura di cui all’art.74 del regolamento, emanato con DPRn.495/1992;

 
 

Comune di Raffadali - Via Nazionale, 111 - P.I. 00215640848

Powered by www.ion.it