EMERGENZA CORONAVIRUS: NUOVI ORARI E GIORNI DI APERTURA POST

 

Comunicazione da parte di Poste Italiane

Gentilissimo Signor Sindaco,

ad integrazione delle precedenti comunicazioni, considerando l’aggravarsi della situazione epidemiologica da COVID-19 che sta costringendo tutte le Autorità nazionali e locali a prendere provvedimenti sempre più limitanti e stringenti, si rappresenta quanto segue.

In data 17 marzo 2020 è entrato in vigore il DL n.18/2020 c.d. “Cura Italia” che, tra le diverse misure, contempla: la proroga della validità dei documenti di riconoscimento sino al 31.08.2020; la sospensione dei termini derivanti da cartelle di pagamento emesse dagli agenti della riscossione, nonché dagli avvisi di accertamento esecutivi emessi dalla Agenzia delle Entrate e, dagli avvisi di addebito emessi dagli enti previdenziali e il prolungamento dei termini per il pagamento in misura ridotta delle infrazioni del Codice della Strada.

Inoltre, risultano in essere, le nuove disposizioni di ARERA che prevedono il blocco dei distacchi per morosità per tutto il territorio nazionale e il differimento dei termini per le scadenze dei pagamenti delle utenze di elettricità, gas e acqua solo per le zone cosiddette “Zone Rosse”.

Sempre attraverso il provvedimento “Cura Italia” sono state legittimate a pieno le modalità di recapito emergenziali messe in campo da Poste estendendole sia soggettivamente (a uffici e imprese) che oggettivamente (agli atti giudiziari).

In coerenza con quanto sopra descritto Le comunichiamo che, con l’obiettivo di salvaguardare la salute dei lavoratori e della clientela, Poste Italiane provvederà ad una ulteriore razionalizzazione degli uffici postali su tutto il territorio nazionale, i cui giorni ed orari di accesso al pubblico verranno nuovamente rimodulati.

Nello specifico, considerate codeste premesse, l’Azienda ha pertanto disposto:

  • Su tutta la rete nazionale: La riduzione a 3 giorni di apertura degli Uffici che allo stato attuale effettuano Turno Unico (08.20-13.35); 
  •  Nei Comuni con popolazione fino a 25 mila abitanti: La riduzione a 3 giorni di apertura e con orario 08.20-13.35 di alcuni Uffici che allo stato attuale effettuano Doppio Turno (08.20-19.05); 
  • Nei comuni con popolazione oltre i 25 mila abitanti: L’apertura su 6 giorni in modalità Turno Unico (08.20-13.35) di alcuni Uffici Postali che allo stato attuale effettuano Doppio Turno (08.20-19.05);
  • Nei comuni con oltre 150 mila abitanti: L’apertura di almeno 1 ufficio Doppio Turno, con termine attività anticipato alle ore 18.00 (08.20-18.00).

Si assicura il carattere assolutamente temporaneo di tali provvedimenti e che la normale operatività verrà ristabilita non appena l’evolversi in positivo della situazione lo consentirà.

La informo che tutta la rete degli Uffici Postali e di Recapito è interessata in questi giorni da interventi di pulizia straordinaria e di sanificazione a tutela sia dei lavoratori che dei cittadini, inoltre, l’azienda sta lavorando in maniera serrata per fornire mascherine, gel e disinfettati a tutti gli operatori di sportello nonostante le note difficoltà di approvvigionamento in particolare per le mascherine.

Tali misure sono state preventivamente comunicate all’Autorità di regolamentazione e informate le Prefetture dell’intero territorio nazionale.

Poste Italiane ha, inoltre, avviato la specifica campagna informativa #iorestoacasa, esposta negli Uffici Postali e già condivisa con i media locali e nazionali, finalizzata a disincentivare la circolazione delle persone e a spiegare la nuova operatività degli Uffici Postali, illustrando nel contempo le funzionalità dei servizi disponibili sui canali digitali.

Tutti i dettagli di tale campagna sono disponibili all’indirizzo: www.poste.it/iorestoacasa.html.

A tal proposito si rappresenta che tutti i provvedimenti adottati dall’Azienda in questa fase e le informazioni di particolare rilevanza per i cittadini sono consultabili all’indirizzo: www.poste.it/emergenza-covid19.html.

In conclusione, ritengo di particolare importanza informarLa che l’INPS ha autorizzato il pagamento delle pensioni a decorrere dal 26 marzo p.v.

A tale riguardo, Poste Italiane provvederà ad attivare specifiche iniziative di comunicazione anche al fine di consentire una gestione dei flussi regolata che garantisca - attraverso lo scaglionamento dei pagamenti previsti su base giornaliera e per ordine alfabetico - la sicurezza contestuale della clientela e quella dei colleghi impegnati nella erogazione del servizio.

Confidando nella Sua preziosa e responsabile collaborazione in questa fase emergenziale, Le chiediamo di invitare i cittadini ad utilizzare la rete degli Uffici Postali soltanto per operazioni indifferibili en rispetto della normativa specifica vigente.

Distinti saluti.

 

Comune di Raffadali - Via Nazionale, 111 - P.I. 00215640848

Powered by www.ion.it