ALIQUOTA I.M.U. ANNO 2018

 

I.M.U.

IL PAGAMENTO DELL’I.M.U. 2017 DEVE ESSERE ESEGUITO IN DUE RATE

LA PRIMA RATA ENTRO IL 16 GIUGNO 2018

LA SECONDA RATA ENTRO IL 16 DICEMBRE 2018

 

Il pagamento dell’I.M.U. può essere effettuato anche in un’unica soluzione entro il 16 giugno 2018.

SONO ESCLUSE DALL’I.M.U. L’UNITÀ IMMOBILIARE ADIBITA AD ABITAZIONE PRINCIPALE (con eccezione di quelle di categoria catastale A1, A8 e A9) E LE PERTINENZE (una per ogni categoria comprese tra C/2, C/6 e C/7).

Per l’anno 2018 l’I.M.U. è applicata in questo comune con le seguenti aliquote stabilite dal comune con deliberazione del Consiglio comunale n° 25/07/2015:

Abitazione Principale e Pertinenze (solo categorie A1, A8 e A9)................. 0,40% detrazione € 200.00;

Altri Immobili e Aree Fabbricabili ................................................................ 0,76%.

Per abitazione principale si intende l'immobile, iscritto o iscrivibile nel catasto edilizio urbano come unica unità immobiliare, nel quale il possessore e il suo nucleo familiare dimorano abitualmente e risiedono anagraficamente. Nel caso in cui i componenti del nucleo familiare abbiano stabilito la dimora abituale e la residenza anagrafica in immobili diversi situati nel territorio comunale, le agevolazioni per l'abitazione principale e per le relative pertinenze in relazione al nucleo familiare si applicano per un solo immobile.

Per pertinenze dell'abitazione principale si intendono esclusivamente quelle classificate nelle categorie catastali C/2, C/6 e C/7 (preventivamente dichiarate), nella misura massima di una unità pertinenziale per ciascuna delle categorie catastali indicate, anche se iscritte in catasto unitamente all'unità ad uso abitativo.

Il pagamento dell’imposta deve essere effettuato con il modello F24.

N.B.: Il codice Ente da indicare sul modello è “H159” mentre i codici tributo sono:

  • 3912 abitazione principale (A/1, A8 e A9);
  • 3916 aree fabbricabili;
  • 3918 altri fabbricati;
  • 3925 immobili ad uso produttivo classificati nel gruppo catastale “D” Stato;
  • 3930 immobili ad uso produttivo classificati nel gruppo catastale “D” Comune;

Aree fabbricabili: la base imponibile è costituita dal valore attribuito con delibera di Giunta comunale, in assenza con valore venale in comune commercio dal 1° gennaio dell’anno di imposizione.

Terreni agricoli: Non è dovuta l’IMU per i terreni. La Legge di Stabilità 2016 ha normalizzato l'esenzione dall'IMU prevista per i terreni agricoli ricadenti in aree montane o di collina si applica sulla base dei criteri individuati dalla circolare del Ministero delle finanze n. 9 del 14.6.’93.

Il versamento dell’I.M.U. non è dovuta quando l’importo annuale dell’imposta non supera € 5,00.

 

Per ottenere ulteriori informazioni è possibile contattare l’Ufficio Tributi Comunale (Via Pezzalonga, 2 - 92015 Raffadali) tel. 0922475900  – PEC pec@comuneraffadali.it), oppure collegarsi al sito web “http://www.comune.raffadali.ag.it”. Orari d’ufficio: dal Lunedì al Venerdì: 10.30 – 14.00 giovedì 16.00 - 18.30

 

Comune di Raffadali - Via Nazionale, 111 - P.I. 00215640848

Powered by www.ion.it