AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO

 

 

COMUNE DI RAFFADALI

(Prov.Agrigento)

 

 

SETTORE

LAVORI PUBBLICI-ESPROPRIAZIONI-PROTEZIONE CIVILE

AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO

per la selezione di operatori economici per l’affidamento del servizio di architettura e ingegneria inerente l’esecuzione di indagini diagnostiche ed effettuazione delle verifiche tecniche finalizzate alla valutazione del Rischio sismico degli edifici scolastici nonché al consequenziale aggiornamento della relativa mappatura, previste dall’OPCM n. 3274 del 20 marzo 2003”,

 

IL DIRIGENTE

 

Premesso

·      che l’Amministrazione Comunale ha partecipato all'avviso per la selezione dei beneficiari per l'assegnazione di contributi a regia regionale per l'esecuzione di indagini diagnostiche ed effettuazione delle verifiche tecniche finalizzate alla valutazione del Rischio sismico degli edifici scolastici, nonché al consequenziale aggiornamento della relativa mappatura, previste dall’OPCM n. 3274 del 20 marzo 2003;

·      che con Decreto del Dirigente Generale n.4056 del 13/09/2018 dell'Assessorato Regionale dell'Istruzione e della Formazione Professionale, Dipartimento dell’istruzione e della Formazione Professionale è stata approvata, in via definitiva, la graduatoria delle istanze ammesse elencate nell’allegato “A” allo stesso decreto;

·      che con nota prot. 96123 del 13/12/2018 del Dirigente del Servizio XI –Edilizia scolastica ed universitaria- dell’Assessorato dell’Istruzione e della Formazione Professionale è stato notificato il D.D.G. n.6576 del 29/11/2018 di approvazione della convenzione per la valutazione del rischio sismico degli edifici scolastici suddetti, previste dall’OPCM 3274/2003 ed ammessi a contributo, giusto D.D.G. n.4056 del 13/09/2018;

·      che con successiva nota prot.7620 del 23/01/2019 del Dirigente del Servizio XI –Edilizia scolastica ed universitaria- dell’Assessorato dell’Istruzione e della Formazione Professionale è stato precisato che a seguito del Decreto di approvazione della Convenzione, deve  procedersi, all’avvio delle procedure di evidenza pubblica previste dalla normativa comunitaria e nazionale per l’individuazione del soggetto attuatore;

·      che questo Comune, per l’individuazione degli operatori economici intende effettuare le  procedure negoziate, una per ogni edificio, secondo l’art.36 c.2 lett.b) del D.lgs.n.50/2016 e s.m.i.;

 

·      che per l’individuazione degli operatori economici da invitare, alle successive procedure negoziate, nel rispetto dei principi di non discriminazione, parità di trattamento, proporzionalità e trasparenza, si intende procedere sulla base di indagine di mercato, per come prescritto dalle Linee Guida Anac n. 1/2016, recanti “Indirizzi generali sull’affidamento dei servizi attinenti all’architettura e all’ingegneria”, approvate dal Consiglio dell’Autorità Nazionale Anticorruzione ed aggiornate al D.Lgs. 56/2017 con delibera n. 138 del 21 febbraio 2018.

 

Tutto ciò premesso

Al fine di acquisire, le manifestazioni di disponibilità degli operatori economici, in possesso dei requisiti di seguito indicati, nel rispetto della normativa di settore nazionale e regionale in materia viene avviata la consultazione aperta agli operatori economici iscritti all’Albo Unico Regionale istituito ai sensi dell’articolo 12 della L.R. n.12/2011 e s.m.i. presso l'Assessorato Regionale delle Infrastrutture e della Mobilità.

1. OGGETTO DELL’AVVISO E IMPORTO CORRISPETTIVO SERVIZI IN AFFIDAMENTO

Il presente avviso riguarda la selezione di operatori economici da invitare alle successive procedure negoziate, per l’affidamento del servizio di architettura e ingegneria inerente l’esecuzione di indagini diagnostiche ed effettuazione delle verifiche tecniche finalizzate alla valutazione del Rischio sismico degli edifici scolastici, sotto specificati, nonché al consequenziale aggiornamento della relativa mappatura, previste dall’OPCM n. 3274 del 20 marzo 2003 ( rilievi, campagne di indagini diagnostiche e relative attività edili accessorie, modellazioni numeriche, analisi strutturali etc.).

Le attività dovranno essere condotte in conformità alle vigenti norme tecniche statali e regionali, con particolare riferimento al D.M. 17/01/2018 (pubblicato nel suppl. G.U. del 20/02/2018), Norme tecniche per le costruzioni e s.m.i, alle Norme sulle opere pubbliche (Dlgs n° 50/2016 e DPR 207/10 per le parti vigenti), il DIgs. 81/2008 e s.m.i e, in quanto compatibili.

 

Per la determinazione del corrispettivo per ogni singola procedura di affidamento si fa riferimento al contenuto della norma OPCM 3362/2004), dove all’allegato 2, lettera a) al punto a.1, recita: “Per gli edifici il costo convenzionale di verifica, comprensivo delle indagini necessarie, finalizzate alla valutazione del rischio sismico è definito in funzione del volume totale dell’edificio, espresso in metri cubi e valutato dallo spiccato delle fondazioni”. Gli importi per ogni singolo edificio comprensivi dell’I.V.A. sono i seguenti:

 

Denominazione istituzione scolastica

CUP

Codice  Ares

Importo ammesso a finanziamento

I.C. Galileo Galilei

E67d18001590002

0840302578

€ 53.000,80

Scuola Materna Pinocchio

E67d18001560002

0840302761

€ 5.300,00

Scuola Elementare Rodari

E67d18001580002

0840302760

€ 37.668,40

Scuola Materna Arcobaleno

E67d18001570002

0840302762

€ 7.137,50

 

Nell’espletamento degli incarichi è prevista la redazione della rispettiva relazione geologica, di esclusiva competenza di un geologo. Ai sensi dell'art. 31 comma 8 del D.Lgs. n. 50/2016, la redazione della stessa non può essere oggetto di subappalto, pertanto la relazione geologica dovrà essere redatta esclusivamente da un soggetto avente la qualifica di geologo, che dovrà essere nominativamente individuato già in sede di richiesta di invito, e dovrà essere presente - così come previsto dalle Linee Guida n. 1/2016 punto 3.1 lett. b) — all'interno della struttura del soggetto concorrente quale componente di una associazione temporanea o associato di una associazione tra professionisti oppure quale socio/amministratore/direttore tecnico di una società di professionisti o di ingegneria che detenga con queste ultime un rapporto stabile di natura autonoma, subordinata o parasubordinata.            

Gli incarichi oggetto della presente procedura saranno affidati in conformità a quanto verrà previsto nelle successive lettere di invito.

1.1. Responsabile Unico del Procedimento

Con provvedimento n. 33 del 08/11/2018  è stato nominato il RUP, ai sensi dell’art.31 del Decreto Legislativo 18 aprile 2016, n. 50 e s.m.i.: Arch.Giuseppe Isidoro Curaba-Dirigente del Settore Lavori Pubblici-Espropriazione-Protezione Civile- tel 0922-475923

mail: giuseppeisidoro.curaba@comune.raffadali.ag.it

PEC: pec@comuneraffadali.it

1.2 Riferimenti  normativi

a livello nazionale:

D.Lgs.18 aprile 2016, n. 50 e ss.mm.ii. (in seguito: codice) – art.154 comma  4

Decreto del Ministero  della Giustizia   del 17 giugno 2016

a livello regionale:

Legge Regionale  del 12/07/2011 n°12 e ss.mm.ii.

Legge Regionale  del 17 maggio 2016, n. 8 (art.24)

Linee Guida - Orientamenti

Linee Guida ANAC n°1, sui Servizi di Architettura e Ingegneria, di attuazione del D.Lgs.50/2016, così come modificato dal D.Lgs. 56/2017- Delibere ANAC n. 973 del 14/09/2016 e n°138 del 28/02/2018, di seguito: “Linee Guida n°1”.

Linee Guida ANAC n°4, per  affidamenti  di contratti pubblici di importo inferiore alle soglie comunitarie, indagini di mercato ed elenchi di OO.EE., approvate  con del. 1097/2016  ed  aggiornate con del. 206/2018, di seguito: “Linee Guida n°4”

Decreto n.30 GAB del 05/12/2018 -Assessorato regionale Infrastrutture e Mobilità–Bandi tipo per l’affidamento dei servizi di architettura e ingegneria

1.3 La durata del servizio, è di giorni 60, per ogni singolo edificio, decorrenti dalla data di stipula del contratto.

1.4 L’importo a base di gara per ogni singola procedura sarà al netto dell’I.V.A.; 

1.5 L’appalto è finanziato con FONDI REGIONALI

1.6 Il pagamento del corrispettivo della prestazione oggetto dell’appalto verrà effettuato nel rispetto dei termini previsti dal D.Lgs. 9 ottobre 2002, n. 231 e secondo le modalità riportate nella successiva lettera d’invito. Il contratto è soggetto agli obblighi in tema di tracciabilità dei flussi finanziari di cui all’articolo 3 della L. 13 agosto 2010, n. 136.

1.7 ALLEGATI :

Ø  Schema istanza di partecipazione con relative dichiarazioni;

2.    SOGGETTI CHE POSSONO MANIFESTARE L’INTERESSE

Possono manifestare l’interesse alla presente indagine di mercato i soggetti di cui all'articolo 46, comma 1, del D.lgs. n.50/2016 e s.m.i., anche costituendo, ai sensi dell’articolo 12 della legge, 22/05/2017 n. 81, reti di esercenti la professione o consorzi stabili professionali, per i quali non sussistono cause di esclusione di cui all’art. 80 del D.lgs.n.50/2016 (Codice).

 

2.1 REQUISITI DI IDONEITÀ PROFESSIONALE (Art. 83 Co. 1 lett. A) del D.lgs. n. 50/2016)

Ø  laurea quinquennale o specialistica in ingegneria e/o in architettura in capo al soggetto individuato come esecutore dell'incarico ai sensi dell'art. 24 co. 5 del D.Lgs. n. 50/2016, con relativa abilitazione ed iscrizione al relativo albo professionale;

Ø  laurea in geologia, con relativa abilitazione e iscrizione all’Albo, in capo al soggetto, che dovrà essere nominativamente individuato già in sede di richiesta di invito, in quanto tenuto a redigere e sottoscrivere la relazione geologica.

3.    CHIARIMENTI

È possibile, da parte dei soggetti interessati acquisire chiarimenti in ordine alla presente procedura, mediante la proposizione di quesiti scritti da inoltrare al Responsabile del Procedimento, all’indirizzo email giuseppeisidoro.curaba@comune.raffadali.ag.it entro il 20/02/2019. Le richieste di chiarimenti dovranno essere formulate esclusivamente in lingua italiana. Le risposte a tutte le richieste presentate in tempo utile verranno fornite entro il 25/02/2019. Non saranno fornite risposte ai quesiti pervenuti successivamente al termine indicato.

La Stazione Appaltante pubblicherà, in forma anonima, le risposte alle richieste di chiarimenti e/o eventuali ulteriori informazioni sostanziali in merito alla presente procedura, sul proprio sito internet.

3.1     Modalità di presentazione della manifestazione d’interesse

Il plico contenente la manifestazione d’interesse deve pervenire, a mezzo raccomandata del servizio postale, oppure mediante agenzia di recapito autorizzata, entro le ore 12,00 del giorno 28/02/2019, esclusivamente all’indirizzo: COMUNE DI RAFFADALI-Settore Lavori pubblici-Espropriazioni-Protezione Civile- via Nazionale 111-92015 RAFFADALI (AG).

È altresì facoltà dei candidati la consegna a mano del plico, tutti i giorni feriali, escluso il sabato, dalle ore 9,00 alle ore 12,00 presso l’ufficio Protocollo del Comune di Raffadali. In caso di consegna a mano il personale addetto rilascerà apposita ricevuta nella quale sarà indicata data e ora di ricevimento del plico.

Il recapito tempestivo dei plichi rimane ad esclusivo rischio dei mittenti.

Il plico, debitamente chiuso, deve recare all’esterno le informazioni relative all’operatore economico candidato (denominazione o ragione sociale, codice fiscale, indirizzo, numero di telefono, fax e/o posta elettronica certificata, per le comunicazioni) e la seguente dicitura:

AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO DEL 28/02/2019- per la selezione di operatori economici per l’affidamento del servizio di architettura e ingegneria inerente l’esecuzione di indagini diagnostiche ed effettuazione delle verifiche tecniche finalizzate alla valutazione del Rischio sismico degli edifici scolastici nonché al consequenziale aggiornamento della relativa mappatura, previste dall’OPCM n. 3274 del 20 marzo 2003”-NON APRIRE AL PROTOCOLLO

Si precisa che nel caso di concorrenti associati, già costituiti o da costituirsi, vanno riportate sul plico le informazioni relative al capogruppo (mandatario) e alle associate (mandanti).

La presentazione può avvenire anche mediante posta elettronica certificata al seguente indirizzo pec@comuneraffadali.it ; in tal caso per plico si intende il messaggio di posta elettronica, per l'oggetto e il mittente, l'oggetto e il mittente del messaggio.

E’ fatto obbligo a tutti i partecipanti, pena l’esclusione dall’invito alla successiva procedura negoziata, di abilitarsi entro il 28/02/2019 ,come fornitore sul MePA (Mercato elettronico della pubblica amministrazione), attraverso l’inserimento dei propri dati nella relativa piattaforma: Servizio per il funzionamento della pubblica amministrazione>>Servizi professionali>>Architettonici,di costruzione, ingegneria e ispezione.

4.    CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE E PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA

l criteri di aggiudicazione saranno indicati, per ogni singola procedura negoziata, nelle relative lettere d’invito. 

5.    CONTENUTO DEL PLICO

Nel plico o nel messaggio di posta elettronica certificata dovrà essere contenuta la seguente documentazione:

a)   Manifestazione di interesse (secondo lo schema allegato) sottoscritta dal Legale Rappresentante del candidato; alla stessa, in alternativa all’autenticazione della sottoscrizione, deve essere allegata copia fotostatica di un documento di identità del/dei sottoscrittore/i. La manifestazione di interesse può essere sottoscritta anche da un procuratore del Legale Rappresentante ed in tal caso va allegata, a pena di esclusione dall’elenco dei operatori economici ammessi alla successiva procedura negoziata, copia conforme all’originale della relativa procura.

Si precisa che nel caso di candidato costituito da raggruppamento temporaneo o da un consorzio non ancora costituiti, la manifestazione di interesse deve essere sottoscritta da tutti i soggetti che costituiranno il predetto raggruppamento o consorzio.

La manifestazione d’interesse dovrà indicare:

a.1)   la modalità di partecipazione quale operatore economico singolo oppure quale mandatario o mandante in raggruppamento temporaneo di operatori economici;

a.2)   la forma giuridica tra quelle previste dall'articolo 46, comma 1 del Codice;

b)  dichiarazione relativa alle condizioni di ammissione con la quale il candidato dichiara il possesso dei requisiti generali, di idoneità professionale e speciali;

c)   curriculum professionale;

d)  dichiarazione con la quale si rende noto, a titolo collaborativo e acceleratorio  (la cui assenza non è causa di esclusione):

d.1)   il domicilio eletto per le comunicazioni;

d.2)   l'indirizzo di posta elettronica certificata o strumento analogo se residente in uno degli Stati membri dell’Unione Europea.

6.    PROCEDURA DI AMMISSIONE ALL’ELENCO E DI SELEZIONE DEGLI OO.EE. DA INVITARE ALLA SUCCESSIVA PROCEDURA NEGOZIATA

6.1 Ammissione all’elenco

Un’apposita commissione, in seduta riservata, sulla base della documentazione prodotta dai candidati, procede alla verifica dell'adeguatezza della documentazione presentata, in relazione ai requisiti necessari alla partecipazione alle successive procedure negoziate, nonché a verificare che:

·      gli operatori economici raggruppati, non abbiano presentato domanda in altra forma, singolarmente o in altri raggruppamenti, e che non abbiano assunto la veste di operatori economici ausiliari per conto di altri candidati, a pena dell'esclusione di entrambi;

·      i consorziati, per conto dei quali i consorzi stabili di cui all'articolo 46, comma 1, lettera f), del Codice, hanno dichiarato di candidarsi, non abbiano presentato domanda autonomamente o in qualsiasi altra forma, a pena di esclusione sia del consorzio che dei consorziati.

Seguirà la verbalizzazione dell'elenco dei candidati ammessi e, separatamente, di quelli eventualmente esclusi, dopo l’eventuale espletamento delle procedure di soccorso istruttorio previste dall’articolo 83, comma 9 del Codice, esponendo per questi ultimi le relative motivazioni.

Le dichiarazioni ed i documenti possono essere oggetto di richieste di chiarimenti da parte della stazione appaltante con i limiti e alle condizioni di cui all’art. 83, comma 9 del Codice.

Il mancato, inesatto o tardivo adempimento alle richieste della stazione appaltante, formulate ai sensi dell’art. 83 comma 9 costituisce causa di esclusione.

6.2      Selezione degli OO.EE. da invitare

Tra i soggetti ammessi all’elenco, la stazione appaltante  seleziona gli operatori economici da invitare alle successive procedure negoziate, in numero pari a 5 per ognuna delle quattro procedure negoziate da avviare.

La selezione avverrà tramite sorteggio pubblico (la data del sorteggio sarà successivamente comunicata tramite avviso sul profilo www.comune.raffadali.ag.it), adottando gli opportuni accorgimenti affinché i nominativi degli operatori economici selezionati non vengano resi noti, né siano accessibili, prima della scadenza del termine di presentazione delle offerte, indicato nella successive lettera di invito. Si procederà al successivo affidamento, previa procedura negoziata, anche in presenza di una sola manifestazione di interesse.

L'elenco degli operatori economici che hanno presentato richiesta di invito e l'elenco degli operatori economici effettivamente ammessi alla successiva procedura negoziata ed i relativi verbali sono riservati; il diritto di accesso a tali atti è differito a data successiva alla scadenza del termine per la presentazione delle offerte alla procedura negoziata.

Questo Ente si riserva la facoltà di utilizzare il presente avviso anche per successivi analoghi servizi riguardanti altri edifici scolastici.

7.  Pubblicazione deLl’avviso

Il  presente avviso, nel rispetto di quanto previsto dagli articoli 71,72,73 del D.Lgs. 50/2016, sarà:

pubblicato sul profilo del soggetto banditore (http//www.comune.raffadali.ag.it/ sezione Amministrazione trasparente/bandi di gara  e contratti

Ø trasmesso al MIT, per la pubblicazione sul sito web: www.serviziocontrattipubblici.it;

Ø trasmesso all’ANAC, per la pubblicazione sulla piattaforma digitale dei bandi di gara, istituita presso la stessa Autorità.

8.   DEFINIZIONE DELLE CONTROVERSIE

Tutte le controversie derivanti da contratto sono deferite alla competenza dell’Autorità giudiziaria del Foro di Agrigento, rimanendo esclusa la competenza arbitrale.

9.   TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

I dati raccolti saranno trattati, anche con strumenti informatici, ai sensi del decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 e s.m.i. e del Regolamento (CE) 27 aprile 2016, n. 2016/679/UE, esclusivamente nell’ambito della gara cui si riferisce il presente avviso esplorativo.

 

Raffadali 11/02/2019

IL DIRIGENTE

(Arch. Giuseppe Isidoro Curaba)

 
 

Comune di Raffadali - Via Nazionale, 111 - P.I. 00215640848

Powered by www.ion.it