AICA - AZIENDA IDRICA COMUNI AGRIGENTINI

 

AICA - AZIENDA IDRICA COMUNI AGRIGENTINI

Sede legale: via Trinacria 1 - Aragona (AG) 92021

P. IVA e CF: 03021250844

http://aicaonline.it/  - pec: pec.aica@pec.it

 

 RICHIESTA MANIFESTAZIONE D'INTERESSE PER CANDIDATURE DI PROFESSIONISTI IN MATERIA DI SERVIZIO IDRICO INTEGRATO, CON COMPROVATA ESPERIENZA PROFESSIONALE IN MANAGEMENT AZIENDALE, FINALIZZATA ALLA NOMINA DEL DIRETTORE DI AICA

Il presente avviso mira all’acquisizione dei curricula da sottoporre al CDA per la nomina del Direttore di AICA a tempo determinato della durata di sei mesi (eventualmente prorogabili per altri sei mesi), ai sensi dell’accordo sottoscritto tra le parti in data 9 luglio 2021 che prevede, in deroga all’art. 24 dello Statuto, la possibilità di conferire per la prima nomina del direttore, un incarico urgente per un periodo di sei mesi (eventualmente prorogabile una sola volta per altri sei mesi).

Ai sensi dell’art. 6 comma 4 dello Statuto, al Direttore compete, sulla scorta delle indicazioni e delle determinazioni del Consiglio di Amministrazione e del Presidente, ciascuno secondo le rispettive competenze, la gestione operativa dell’azienda. Il Direttore formula al Consiglio proposte motivate, anche di carattere generale, in relazione agli obiettivi di gestione. Ha la rappresentanza legale dell’Azienda e la rappresenta in giudizio, con l’autorizzazione del Consiglio di Amministrazione ove previsto dalla legge.

Ai sensi dell’art. 25 dello Statuto, il Direttore ha i seguenti compiti:

1. Il Direttore ha la responsabilità della gestione operativa dell’azienda ed agisce nel rispetto dei criteri di buon andamento, economicità, ecologia, efficienza e solidarietà sociale, nell’ambito delle direttive fissate dal Consiglio di Amministrazione.

2. Il Direttore, in particolare:

a) sovrintende all’attività tecnica, amministrativa e finanziaria dell’azienda adottando i provvedimenti necessari alla sua efficiente funzionalità;

b) sottopone al Consiglio di Amministrazione gli schemi del Piano-programma, del bilancio preventivo pluriennale, del bilancio preventivo economico e del bilancio di esercizio, nonché degli altri fondamentali previsti dal TUEL e dalla normativa vigente;

c) richiede per iscritto la convocazione del Consiglio di Amministrazione; partecipa alle sedute, formula proposte per l’adozione dei provvedimenti di competenza del Consiglio di Amministrazione e rende pareri motivati, oggetto di verbalizzazione; esegue le deliberazioni del Consiglio di Amministrazione e ne attua le direttive;

d) ha la rappresentanza legale di AICA e, salvo i casi previsti dalla legge o dallo Statuto, agisce in sua rappresentanza anche senza l’autorizzazione del Consiglio di Amministrazione. Previa procura conferita nei modi di legge, può farsi rappresentare in giudizio da un dipendente dell’Azienda;

e) dirige il personale e adotta, nel rispetto dei contratti collettivi nazionali di lavoro, i provvedimenti disciplinari di competenza e, nei casi d’urgenza, i provvedimenti di sospensione cautelativa dal servizio del personale;

f) salvo diverse determinazioni, sovrintende all’attività delle commissioni dei concorsi pubblici e delle selezioni interne riguardanti il personale, anche mediante suo delegato; nei casi ammessi dalla legge, può proporre al Consiglio di amministrazione la nomina per chiamata;

g) provvede, a norma del regolamento interno, alle acquisizioni in economia di lavori, beni e servizi;

h) assicura la corretta programmazione degli acquisti;

i) sottoscrive i contratti;

j) cura gli aspetti relativi alla sicurezza sul lavoro, alla tutela della riservatezza delle operazioni aziendali e dei dipendenti e all’accesso agli atti amministrativi;

k) provvede a tutti gli altri compiti fissati dalla legge, dallo Statuto e dai regolamenti, che non siano di competenza del Presidente o del Consiglio di Amministrazione, nonché a tutte le attività che da tali organi gli sono delegate, anche tramite specifiche procure, a norma di legge o del presente Statuto.

Il Direttore non può assumere alcun incarico o ufficio o svolgere altre attività, comunque compensate, al di fuori dell’azienda, senza il preventivo assenso scritto del Consiglio di Amministrazione, nei limiti stabiliti dalle leggi e dal contratto collettivo nazionale di lavoro.

All’atto della nomina, e per tutta la durata dell’incarico, il Direttore assicura l’inesistenza di condizioni di incompatibilità o di conflitto di interesse con AICA o con i Comuni consorziati, pena la revoca immediata della nomina con deliberazione del Consiglio di amministrazione.

Requisiti minimi:

- Titolo di studio: Laurea magistrale secondo il nuovo ordinamento (Laurea secondo il vecchio ordinamento);

- Conoscenze specifiche: una esperienza lavorativa maturata, negli ultimi 10 anni, presso aziende pubbliche e/o private, strutturate con coordinamento di risorse e gestione dei processi, avendo assunto ruoli di vertice per un periodo non inferiore a 3 anni

 

Il trattamento economico è stabilito ai sensi dell’art. 26 dello Statuto che prevede quanto segue: “Il regime giuridico ed il trattamento economico del Direttore sono fissati dal Consiglio di Amministrazione nei limiti del contratto collettivo stipulato dalle associazioni nazionali di categoria cui l’Azienda aderisce, dei contratti integrativi di settore, aziendali ed individuali, nonché dalle norme vigenti.

Termini: Considerata l’urgenza della nomina del direttore in quanto AICA dovrà essere operativa dal 2 agosto, le disponibilità dovranno pervenire alla posta elettronica certificata (pec.aica@pec.it ) entro le ore 12 di sabato 31 luglio 2021.

 

27 luglio 2021