Proponiamo un documentario che, in maniera sintetica, ricorda la figura di Nino Aurelio Cuffaro.
 

nino_cuffaro1.JPG
 
Nino Aurelio Cuffaro, insegnante, politico, amministratore, per ben 25 anni, al Comune di Raffadali, come vicesindaco, assessore prima ai lavori pubblici, poi alla pubblica istruzione e alla cultura. Ed è a quest'ultima che si è dedicato, per diversi anni della sua vita, con tutte le sue forze e con tutta la sua passione. Animatore ed organizzatore di cultura, ha saputo coniugare bene e con efficacia la sua attività di insegnante presso la scuola elementare 'Garibaldi' di Raffadali e quella di politico ed amministratore. Democratico nel senso vero della parola, si è distinto per la sua giovialità, per la sua disponibilità e per la sua apertura nei confronti di tutti, giovani e meno giovani, intellettuali e non, della sua stessa fede politica e di parte avversa. Ma la sua attenzione è stata maggiormente rivolta ai bambini e ai giovani, di cui è stato guida ed educatore, sapendo inventare per loro originali percorsi di formazione e promozione umana, sociale e civile. E soprattutto al Villaggio della gioventù sono legati il suo nome e la sua figura. Non per nulla, anche a distanza di tanti anni dalla sua scomparsa, Nino Cuffaro rimane vivo e presente nel cuore e nell'animo della società raffadalese.